dissabte, de gener 10, 2009

LA CANÇÓ DE MARINELLA/ LA CANZONE DI MARINELLA




RECORDANT FABRIZIO DE ANDRÈ
18 febbraio 1940 / 11 gennaio 1999


Morire per delle idee va bene, ma di morte lenta.



Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.



Meglio esserci lasciati che non esserci mai incontrati.


(fabrizio de andrè)


CANÇÓ DE MARINELLA

Aquesta de Marinella és la història vera
Que va relliscar dins el riu a la primavera
Però el vent que la va veure així bella
Del riu la va conduir sobre una estrella.

Sola sense el record d’un dolor
Vivies sense el somni d’un amor
Però un rei sense corona i sense escorta
Un dia va trucar tres vegades a la teva porta.

Blanc com la lluna el seu barret
Vermell com l’amor el seu mantell
Tu el vas seguir sense una raó
Com un jove segueix un estel

Hi havia el sol i tenies els ulls bells
Ell et va besar els llavis i els cabells
Hi havia la lluna i tenies els ulls cansats
Ell va posar les seves mans sobre els teus flancs

Van ser petons i van ser somriures
Després van ser només flors de lis
Que van veure amb els ulls de les estrelles
Fremir al vent i als petons la teva pell

Diuen que mentre retornaves
Dins el riu no es sap com relliscaves
I ell que no et va creure morta
Va trucar cent anys encara a la teva porta

Aquesta és la teva cançó Marinella
Que has volat al cel sobre una estrella
I com totes les coses més belles
Vas viure només un dia com les roses
I com totes les coses més belles
Vas viure només un dia com les roses

dijous, de gener 08, 2009

LA MIA STRADA/ EL MEU CAMI



LA MIA STRADA
I miei passi si scioglieranno
come neve al sole
quando la luna
morirà nel mio sguardo.

Le mie parole si perderanno
 polvere nel vento
quando la luna
soffocherà nel mio ultimo respiro.

Non sarà buio
se regalerò un sorriso
a ogni stella e lo
sguardo al cielo.

Non sarà pianto
se resterà qualche stilla di me
su questa strada che non si ferma mai.


EL MEU CAMÍ
Els meus passos es desfaran
com neu al sol
quan la lluna
morira dins la meva mirada.

Les meves paraules es perdran
 pols al vent
quan la lluna
ofegarà dins el meu últim respir.

No hi haurà foscor
si regalaré un somriure
a cada estrella i la
mirada al cel.

No hi haurà plor
si quedarà alguna gota de mi
sobre aquet camí que no s’atura mai.


NON LASCIAMOLA SOLA

Sono qui per un appello: aiutiamo la madre di Nki, Ornella Gemini a far sentire la sua voce per chiedere giustizia per suo figlio. La storia molti di voi credo che la conoscano già (per chi invece non ne sapesse nulla vi rinvio qui: http://nikiaprilegatti.blogspot.com/2008/10/questo-sono-io-prima-del-19062008.html )ma cmq anche qui sotto troverete il link al suo blog dove racconta i fatti e gli sviluppi degli stessi ed il link alla videointervista rilasciata a Beppe Grillo.

Quello che vi chiediamo è di inviare una mail, il cui testo trovate qui sotto in fondo al post, a Santoro per chiedergli di occuparsi del caso della morte del figlio di Ornella.

Mi appello al vostro buon cuore, basta un piccolo copia-incolla ed un click.





IL TESTO DELLA MAIL da inviare da subito alla redazione annozero@rai.it


OGGETTO: Verità per Niki!


Stimatissimo signor Santoro,
chi le scrive è un comune cittadino che ha deciso di non rimanere più indifferente ai continui soprusi ai quali quotidianamente assiste in maniera inerme. Ho deciso di scriverle innanzitutto per porle l'augurio che continui con la sua trasmissione che considero un importante e vitale polmone di verità in mezzo a tanto degrado dell'informazione.
Le vorrei chiedere con grande convinzione che lei si occupasse di un fatto grave accaduto di recente. Qualche tempo fa ne parlò Grillo, alcuni giornali ne riportarono la notizia, ma poi più niente. Buio totale. E c'è una madre sofferente che invoca giustizia. Suo figlio, Niki Aprile Gatti, era stato arrestato preventivamente per truffa telefonica, lavorava
in una società di San Marino, fu trasferito direttamente nel carcere di super sicurezza a Sollicciano.
Dopo tre giorni fu ritrovato morto. Dicono suicidato. Ma la madre è convinta, anche grazie ad alcuni elementi, che il ragazzo sia stato ucciso.Perchè? Forse la verità andrebbe ricercata proprio nell'inchiesta, purtroppo volutamente bloccata, di de Magistris. Le chiedo, signor Santoro, di contattare la signora Ornella Gemini, madre di Niki, tramite il suo
indirizzo: mondadori.avezzano@gmail.com, ha aperto anche un blog: http://nikiaprilegatti.blogspot.com/ e la esorto a trattare l'argomento tramite la sua trasmissione.
Per maggiori dettagli qui c'è il racconto della signora http://nikiaprilegatti.blogspot.com/2008/10/questo-sono-io-prima-del-19062008.html e qui la video intervista http://www.beppegrillo.it/2008/11/niki_non_ce_piu/index.html

Con stima,
Segue firma nome cognome

dissabte, de gener 03, 2009

DEL MIO VIAGGIO IN LIGURIA / DEL MEU VIATGE A LIGURIA